Petra e Wadi Rum

Giordania
La Giordania è paesaggio che emoziona, sfinito ma vivente, intrinsecamente spirituale. Lungo il Mar Morto e il fiume Giordano si ritrovano “le pianure di Moab” dell’Antico Testamento, lungo la “Strada dei Re” si calpestano 5000 anni di storia…
Questo paesaggio è quello della Giordania, la terra dei miracoli e dei grandi profeti biblici. Basta pensare al Mar Morto, la depressione più profonda del pianeta o al Wadi Rum, “vasto, echeggiante, divino” deserto della Giordania, o anche all’impressionante riserva naturale di Dana che si estende per 300 km dalla cima della faglia della Valle del Giordano fino alle distese del deserto di Wadi Araba.
Realtà geopolitica situata ai confini con la Siria, l’Arabia Saudita e Israele, la Giordania è cammino spirituale, per chi lo voglia compiere. Qui si trovano i luoghi sacri per eccellenza, i più riveriti dai pellegrini di tutto il mondo, e anche i più ammirati dai turisti.
E che dire della Valle del Giordano, oltre alla sua spettacolare posizione a 400 metri sotto il livello del mare?
Sul lato orientale della Valle del Giordano sono situate tutte (tranne una) le città dell’antica Decapoli (“dieci città), tra cui Amman, l’odierna capitale giordana, Jerash, Gadara (adesso nota come Umm Qais) e Pella.
Inutile scomodare Petra, il gioiello nazionale, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, per ribadire l’eccezionalità di un viaggio in Giordania

Petra e Wadi Rum Read More »